Il mio titolo

Esperienza


Alchimia Laboratorio di Restauro, dal 1978 opera nel settore del restauro, consolidamento e conservazione di opere d’arte immobili e mobili. L’impresa collabora continuativamente con Soprintendenze, Enti pubblici, privati ed ecclesiastici sul territorio nazionale. Il laboratorio di Alchimia, situato nel cuore degli eventi sismici del maggio del 2012 in Emilia Romagna, ha allargato le proprie competenze operative, occupandosi degli interventi di messa in sicurezza, recupero, ristrutturazione, consolidamento strutturale ed architettonico dei manufatti lesionati dal sisma.




OG2

Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela

OS2-A

Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico

Progettazione e costruzione fino alla III bis classifica

Certificazione di qualità ISO 9001:2015

Dal 1986 lo studio si occupa dell’organizzazione di corsi di formazione professionale, rivolti ad artigiani, giovani in cerca di occupazione e liberi professionisti, finalizzati ad approfondire la ricerca sull’uso di materiali e tecniche attinenti il restauro di monumenti e di opere d’arte.


Il Laboratorio ha inoltre a cuore la divulgazione e salvaguardia delle attività artistiche non solo locali, ma anche oltre Oceano. Da qui nasce il desiderio di ricerca di collaborazioni con voci creative anche lontane, arrivando fino a Dakar nel 2014, occasione in cui Alchimia ha stretto relazioni con partners locali e privati per collaborazioni in campo artistico. Lo studio si occupa, inoltre, della progettazione e predisposizione di percorsi espositivi finalizzati ad incentivare la fruizione degli spazi museali e a sensibilizzare il pubblico all’arte.

Dal 1997 Alchimia partecipa a progetti culturali promossi dalla Commissione Europea, in collaborazione con partner europei tra cui Francia, Germania, Spagna, Corsica e Grecia.

-Programma Raffaello 1997
-Programma Cultura 2000
-Salvaguardia intonaco tradizionale 2002-2003: il progetto si è preoccupato della salvaguardia dell’intonaco tradizionale su edifici di valore storico e ambientale, spingendosi fino al bacino del Mediterraneo. L’attività, che ha visto la partecipazione di partner europei - Junta de Andalucia e Ministero di Macedona e Tracia - ha interessato luoghi di pregio come la Limonaia di Boboli a Firenze, Palazzo Massari a Ferrara e il Monastero di Xiropotamoi di Monte Athos.






︎︎



Pubblicazioni
partecipazione e collaborazione

CIGARINI, Claudio e GIUFFREDI, Augusto e IEMMI, Fabio, Il Cantiere di Restauro. Materiali, tecniche, applicazioni,  ALINEA EDITRICE, Firenze 1991
Il manuale nasce come trascrizione di lezioni tecniche e raccolta di materiali inerenti diversi aspetti del processo di restauro, al fine di promuovere la formazione professionale. 

MICHELI, Carlo, Dalla villa alla reggia. Il percorso del Principe attraverso Mantova gonzagesca, Publi Paolini, Mantova 2002

Il libro esplora attraverso la fotografia di Marcello Tumminello i capolavori architettonici gonzageschi, in un ideale percorso tra la Villa del Te ed il Palazzo Ducale di Mantova. Il lettore è sedotto a compiere una promenade peripatetica tra le vie e le curiosità storiche della città, sotto la guida esperta dei due autori, che diventano inediti Virgilio per l’occasione.

CAPPI, Vilmo, Sui Pico di Gazzuolo. Ramo Cadetto dei Pico della Mirandola, Centro Internazionale di cultura Giovanni Pico della Mirandola, 2003
La breve ma densa ricerca su un ramo cadetto dei Pico diventa significativo spunto di indagine su cui vertono le righe di questo testo, in grado di arricchire pienamente la letteratura sulla famiglia che governò Mirandola dal Trecento al Settecento.  

FASSIO, Mario, Destinazione Oriente. La trasformazione di Palazzo Mazzonis nel Museo d’Arte Orientale di Torino,  2005
Quello tra Palazzo Mazzonis e il nuovo Museo d’Arte Orientale di Torino è un racconto inedito, dove l’incontro tra un contenitore e un contenuto così eterogenei tra loro conferisce al progetto un valore aggiunto di fascino e unicità. Da una parte un palazzo barocco torinese, dall’altra un inedita selezione curatoriale capace di portare l’immaginazione oltre Oceano.

BLANCO, Agata (a cura di e BONANNO, Gianpaolo, Gli affreschi del Santuario Maria SS. di Loreto. Dal restauro alla fruizione 2014-2015, Diocesi di Acireale 2015
Il testo, oltre a rivelare contenuto e materia del ciclo pittorico presente nella chiesa rimanda ad un effettivo approfondimento storico e culturale di arricchimento del presente e di fruibilità per le generazioni future.





Contributo

MONTECCHI, Giorgio (a cura di), La biblioteca dei Pico nel Palazzo Ducale di Mirandola, Gruppo Studi Bassa Modenese, Mirandola 2006
Il volume indaga il progetto di sudio sul Castello del Comune di Mirandola, elaborato dall’Assocazione e affidato al coordinamento scientifico di giorgio Montecchi, docente di Biblioteconomia all’Università Statale di Milano. Il percorso conoscitivo mette in luce le vicende del nucleo bibliografico del patrimonio familiare dei Pico, sia gli aspetti più propriamente culturali legati alla corte dei principi e duchi di Mirandola.

GENTILINI, Francesco, Francesco Gentilini
Le pagine della monografia ripercorrono la pittura metafisica dell’architetto Francesco Gentilini, che dal 1986 porta avanti la passione per la pittura di pari passo con la propria attività professionale. 

GAVIOLI, Gino, C’erano una volta. I mestieri, 2007
Nella realtà sempre più effimera cui siamo immersi, dove tutto scorre veloce senza lasciare traccia del proprio passaggio, cresce il desiderio di recuperare una dimensione umana di natura ancestrale, quella in cui il lavoro si lega in modo indissolubile alla vita dell’uomo. Il passato bagna le pagine del testo, che propone in forma didascalica le descrizioni di mestieri tipici della tradizione italiana.   

FRANCESCUCCI, Arduino, I miei Milleottantanove. Volume I, MC Edizioni Emmecci-Roma, Roma 2010L’epopea dei Mille è nel cuore di ogni italiano che rivede con gli occhi della mente, sulle pagine dei libri di storia che hanno accompagnato la nostra infanzia e adolescenza, le immagini dei Garibaldini che sventolano il Tricolore, nato in terra d’Emilia, sullo sfondo azzurro del cielo e del mare di Sicilia. Da quella Epopea nacque, un secolo e mezzo fa, la nostra Italia, finalmente unita al di là di ogni retorica. 

Raccolta, Fanano. Fra storia e poesia, Edizioni Fanano
Pubblicazione della rivista dell’Associazione Culturale della Valle del Leo Ottonello Ottonelli, con l’intento di divulgare il racconto passato e presente dello storico Comune di Fanano. 










︎︎



Esposizioni
organizzazione e promozione


Alchimia promuove e valorizza le forme di espressione di artigianato artistico, prendendo a cuore la ricerca, la divulgazione e l’esposizione di opere d’arte di artisti italiani e stranieri. A tal fine lo studio organizza mostre aperte al pubblico, sia presso gli spazi del Laboratorio, sia fuori sede, occupandosi quindi anche delle modalità allestitive, fondamentali per avvicinare la sensibilità del pubblico al mondo interiore dell’artista.



L’Africa Nera


Oltre alla musica, al canto, alla tradizione orale e alle credenze religiose, la produzione di oggetti di uso quotidiano e l’espressione artistica figurativa ha sempre rivestito un ruolo importante nell’Africa subsahariana.
Un’accelerazione nel riconsiderare artisticamente la statuaria dell’Africa Nera fu data dall’interessamento di numerosi artisti europei all’inizio del Novecento, come Picasso, Braque, Matisse, Vlamink. Lo stesso cubismo affonda le proprie radici nella comprensione plastica dei volumi delle maschere africane.





Altre esposizioni

Guido Roveri, Mostra personale del pittore, Fossa di Concordia, 1997
Gianni Mantovani, Per mari e monti, Castello delle Rocche di Finale Emilia, 1999 Fabio Iemmi, Un minuto all’ora, Museo Civico per la preistoria del Monte Cetona, Cetona di Siena, 2005
Massimo Sansavini, Altre Storie, Laboratorio di Alchimia, Motta di Cavezzo di Modena, 2005
Mac Mazzieri, La luna gira lenta e rotonda, Fanano, 2008
Arturo Bosetti, Luce e colore, Galleria Europa, Modena, 2015
Arnoldo Bonzagni, Le guerre di Arnoldo Bonzagni, Galleria d’Arte Moderna Arnoldo Bonzagni, Cento di Ferrara, 2015





Contatti


Sede legale
Via dell’Artigianato 27
Cavezzo, C.A.P. 41032
Emilia Romagna, Italia

Sede Amministrativa e Laboratorio
Via di Sotto 26
Motta di Cavezzo, C.A.P. 41032

TEL. +39 0535 46882
FAX +39 0535 47001
EMAIL: alchimia@lavoratodartista.it



© 2017 Alchimia Laboratorio di Restauro S.n.c Tutti i Diritti Riservati - Iscrizione camera di commercio di Modena 00752240366 19/02/1996 - codice fiscale e partita iva n. 00752240366